Risparmia con carta di credito
06 89 08 38 86

Solo €0,39/min - Clicca sul'icona e chiama

Servizio attivo 24/7
899 11 41 58

Chiama per un consulto, da €0,25/min - Clicca sul'icona e chiama

Previsioni del lotto bomba
899 038 470

Clicca sull'icona e chiama subito.*

STORIA DELLA CARTOMANZIA

Il significato della cartomanzia

Etimologicamente, la parola cartomanzia è composta da due termini: carta e manteìa. Quest’ultima parola deriva dal greco e significa, appunto, divinazione. Quindi la cartomanzia si basa sul divinare, l’indovinare ed il predire il futuro attraverso la lettura delle carte. I Tarocchi, si manifestano appunto attraverso le carte, con le quali si può attuare la pratica divinatoria. Con il termine “divinare” si intende, infatti, ottenere informazioni da un’energia soprannaturale. Questa pratica consente ad alcuni, non a tutti, di leggere ed interpretare il passato, il presente ed il futuro attraverso, appunto, la lettura dei tarocchi.

Quindi la cartomanzia è un sistema di divinazione introspettiva: ciò vuol dire che le carte, non prevengono il futuro come se si stesse guardando dentro la palla di cristallo, ma, attraverso il simbolismo delle carte, è permesso entrare in contatto con un consulente, permettendo di far scoprire il modo migliore di agire e di prendere decisioni. Ciò permette di raggiungere, magari, l’obbiettivo prefissato con una consapevolezza maggiore. Attenzione però, le azioni consigliate dai tarocchi, non sono assolutamente obbligatorie. Questo in modo da tenere sempre presente che ognuno di noi, essendo dotato di libero arbitrio, è comunque responsabile del proprio destino.

community favorites

LA STORIA DELLA CARTOMANZIA

Esistono varie versioni che potrebbero determinare l’origine della cartomanzia. Alcuni studiosi la farebbero risalire ai cinesi, come derivazione del DOMINO che, anticamente, era considerato come un vero e proprio strumento per leggere la volontà divina. Secondo altri studiosi, invece, l’origine si potrebbe attribuire agli egizi. A sostenere questa tesi, in particolar modo, è Alliette, uno studioso francese che, nel 1770 scrisse un saggio sull’argomento, sostenendo, tra l’altro, che l’unico libro salvatosi dall’incendio della biblioteca di Alessandria trattasse appunto di cartomanzia, come era praticata nell’antico Egitto. Essa si basava sull’utilizzo di 78 carte sulle quali erano incisi misteriosi geroglifici dalla cui lettura, combinata con il sapere dei sacerdoti, erano in grado di predire il futuro.

Esistono varie versioni che potrebbero determinare l’origine della cartomanzia. Alcuni studiosi la farebbero risalire ai cinesi, come derivazione del DOMINO che, anticamente, era considerato come un vero e proprio strumento per leggere la volontà divina. Secondo altri studiosi, invece, l’origine si potrebbe attribuire agli egizi. A sostenere questa tesi, in particolar modo, è Alliette, uno studioso francese che, nel 1770 scrisse un saggio sull’argomento, sostenendo, tra l’altro, che l’unico libro salvatosi dall’incendio della biblioteca di Alessandria trattasse appunto di cartomanzia, come era praticata nell’antico Egitto. Essa si basava sull’utilizzo di 78 carte sulle quali erano incisi misteriosi geroglifici dalla cui lettura, combinata con il sapere dei sacerdoti, erano in grado di predire il futuro.

LA STORIA MODERNA DELLA CARTOMANZIA

Nei secoli successivi, una serie di figure simboliche presero il posto dei geroglifici. Già nel Medioevo, prima in Spagna, poi in Germania e successivamente in Francia possiamo notare l’inserimento di queste simbologie sulle carte che poi si trasformarono lentamente nell’iconografia odierna. Nel 1540 vi fu il primo tentativo di regolamentare questa pratica divinatoria. Guillaume Postel pubblicò uno scritto dal titolo Clef des Choses cache (chiave delle cose occulte) che definì la nascita ufficiale della cartomanzia moderna che, sePpur con alcune varianti, viene utilizzata al giorno d’oggi.

LA STORIA DEI CARTOMANTI

Il primo cartomante ufficiale fu appunto Elliette, il quale, dopo la prima pubblicazione di cui abbiamo parlato sopra, pensò bene di pubblicarne un secondo libro intitolato “Manière de se recrèer avec un jeu de cartes nommèes Tarot” nel quale spiegava come utilizzare in modo ottimale le carte Tarot. Questo scritto fu la “Bibbia” per chiunque volesse intraprendere l’arte della divinazione. Successivamente ebbe molto successo Adélaide Lenormand, il cui nome d’arte era semplicemente Mademoiselle Lenormand. Essa incrementò talmente tanto il suo successo che fu Napoleone Bonaparte stesso a chiederle di utilizzare la sua arte divinatoria. Infatti, fu lei a predire ognuna delle sue vittorie e soprattutto la sua sconfitta in Russia. Proprio da questa cartomante prese il nome uno dei più famosi mazzi divinatori del mondo: Le Sibille di Lenormand. Tuttavia, gli storici sono quasi tutti concordi nel credere che non è propriamente da attribuire a lei la natività di questo mazzo.

Se il Settecento fu il secolo nel quale la cartomanzia prese piede in Europa, l’Ottocento rappresentò il periodo della sua rapida popolarizzazione. In questi anni la cartomanzia attirò le attenzioni dei principali occultisti europei, che consideravano questa pratica divinatoria come il modo ottimale per predire il futuro e sentirsi vicini al sapere primigenio degli Egizi. I più famosi occultisti dell’Ottocento furono Gérard Encausse e Oswald Wirth. A loro va il merito di aver messo in luce la cartomanzia elevandola da pratica occulta ad una vera e propria arte. Le loro opere misero le basi per fissare in modo definitivo la dottrina della cartomanzia.

LA CARTOMANZIA NEL '900

Arrivati al 1900, la cartomanzia divenne talmente popolare da essere trasmessa nelle radio, nei giornali e nelle televisioni. Tra le cartomanti più famose di quel secolo ne spiccava una in particolar modo, protagonista di un programma televisivo: Sorella Guendaleo Dos Angeles. Essa era conosciuta non solo per la grande precisione nel dare le risposte, ma soprattutto perché in quegli anni molti politici si affidavano all’arte della cartomanzia.

Arrivando ai giorni nostri, tra le più famose, troviamo la contessa Elena-Maria, una cartomante figlia di una tradizione familiare che radica le proprie origini negli albori di questa arte.

CARTOMANZIA A BASSO COSTO

Mi ama? Mi Tradisce? Ritorna? Lavoro?

899.11.41.58

SOLO € 0,25/MIN

Da rete fissa Solo €0,25/min+iva. Da mobile €0,60/min+iva, sc.rsp €0,10+iva.

CHIAMA E RISPARMIA SUBITO con la carta di credito

06.89.08.38.86

SOLO € 0,39/MIN

Tariffa promozionale, solo € 0,39/min

TARIFFA PROMOZIONALE

Da r. fissa €0,25/min+iva - da mobile €0,60/min+Iva, sc.rsp €0,10+iva - dur MAX 50 min - VM 18

CHIAMA PER LE TUE PREVISIONI DEL LOTTO

*Chiama da rete fissa a €2,00+Iva sc risp.
Da mobile €3,00+Iva sc rsp.

CHIAMA ANCHE DALLA SVIZZERA

CHF 0.99 al minuto senza scatto alla risposta Durata massima 60 min da rete fissa.

CHIAMA E RICARICA CON PAYPAL

Consulti di cartomanzia
a basso costo con PayPal a soli € 0,50 al min